Guida per le persone straniere detenute

Fornire agevoli e sintetiche informazioni sulle norme amministrative e penali oltre che sul diritto dell’immigrazione per le persone straniere private della loro libertà personale e per chi lavora negli istituti detentivi.

Questo è l’obiettivo della Guida per la persona straniera privata della  libertà personale.

Realizzato grazie alla collaborazione tra l’Associazione  per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI APS), la Clinica Legale Carcere e Diritti II del  Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino, e l’Ufficio della Garante dei  diritti delle persone private della libertà personale della Città di Torino e con il  contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo, il manuale contiene informazioni sul diritto al soggiorno in Italia che risultano fondamentali per rinnovare e mantenere la propria regolare posizione sul territorio e conoscere, per avere effettivo accesso, i diritti connessi alla propria condizione di detenuto. 

Questa guida nasce come un’ appendice alla “Guida per la persona privata della libertà personale”  rivolta a tutti i detenuti. Entrambe le guide sono rivolte in primo luogo alle persone  detenute, ma possono essere un valido strumento di orientamento anche per tutti gli  operatori che a vario titolo svolgono servizio negli istituti penitenziari. 

Essa è divisa in sette capitoli nei quali vengono approfondite le diverse tematiche attraverso una serie di domande e risposte sui principali argomenti d’interesse per gli stranieri detenuti : dai loro diritti legati al permesso di soggiorno alla protezione internazionale, dai benefici penitenziari al diritto di comunicazione con l’esterno, dalla disciplina delle espulsioni al rimpatrio assistito e alle possibilità di trasferimento in altri Stati .

La guida è disponibile in italianofranceseinglese ed in lingua araba.

Hanno partecipato alla stesura le studentesse Clara Bongiovanni e Biancamaria Fasano.  La revisione e l’editing sono a cura delle tutor della Clinica Legale Carcere e Diritti II  (UniTo) e degli avvocati Lorenzo Trucco e Donatella Bava (ASGI APS). 

Fonte: ASGI