Insieme alle donne migranti e rifugiate: contro gli stereotipi e per l'integrazione.

Grazie a WEMIN (Migrant Women Empowerment and Integration), il modello innovativo di integrazione per donne migranti e rifugiate di tutte le età, ci siamo messi ancora una volta al fianco delle donne, contro gli stereotipi di genere e a favore dell’integrazione per permette loro di diventare dei moltiplicatori di competenze sociali all’interno delle loro famiglie e comunità.

Promuovendo una stretta interazione tra le donne della società ospitante e le comunità migranti, vengono affrontati gli stereotipi che entrambe le parti hanno, sfidando le narrative esistenti sulla migrazione e rafforzando le capacità di interazione, comunicazione e inclusione delle comunità coinvolte. Sono state strutturate attività di formazione quanto più possibile connesse alla vita quotidiana delle donne migranti e rifugiate, in modo che le partecipanti potessero mettere subito in pratica conoscenze e abilità apprese e quindi migliorare le competenze di comunicazione e la sicurezza di movimento e interazione nella società ospitante.

Fonte: OXFAM