Permessi di soggiorno più sicuri

Permessi di soggiorno più moderni e meno soggetti a contraffazione rispetto a quelli attuali sono in arrivo per i cittadini stranieri in Italia. A darne notizia è il portale interministeriale Integrazione Migranti  .
I dettagli sono definiti in un decreto (del 20 gennaio 2021) del ministero dell’Interno, predisposto con il ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione e già pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Vengono così recepiti i nuovi standard di sicurezza adottati a livello europeo.
Fra le novità, la data di scadenza verrà sempre indicata sul permesso. I permessi UE per soggiornanti di lungo periodo, quindi, non riporteranno più la dicitura “illimitata” relativa al diritto di residenza in Italia, ma giorno, mese e anno in cui scade la validità del documento fisico che attesta quel diritto.
Dopo una sperimentazione che riguarderà solo la Questura di Terni, i nuovi permessi di soggiorno verranno rilasciati su tutto il territorio nazionale. I permessi rilasciati secondo gli standard precedenti resteranno validi fino alla scadenza o all’eventuale sostituzione col nuovo modello.

Decreto 20 gennaio 2021 

Fonte: Cinformi