REGOLARIZZAZIONE 2020: CODICI E ISTRUZIONI PER VERSARE I CONTRIBUTI FORFETTARI ARRETRATI

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato i codici e le istruzioni per il versamento dei contributi forfetari dovuti dai datori di lavoro che tra il 1° giugno e il 15 agosto scorsi hanno chiesto di regolarizzare un rapporto di lavoro preesistente (art. 103 del D.L. 30/2020). 

Gli importi dovuti “per ciascun mese o frazione di mese” sono stati definiti con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 7 luglio 2020 e variano in base al settore di attività, a ognuno dei quali è stato assegnato un codice tributo diverso:  
 
300,00 euro per i settori dell’agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura e attività connesse; Codice tributo CFZP 
 
-156,00 euro per i settori dell’assistenza alla persona per sé stessi o per componenti della propria famiglia, ancorché non conviventi, affetti da patologie o disabilità che ne limitino l’autosufficienza; Codice tributo CFAS 
 
-156,00 euro per il settore del lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare. Codice tributo CFLD 
 
Per il versamento bisogna utilizzare il modello F24 Versamenti con elementi identificativi, seguendo le istruzioni per la compilazione pubblicate dall’Agenzia per le Entrate.
 
 
Agenzia delle Entrate. Risoluzione n.58/E del 25 settembre 2020. Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, dei contributi forfettari dovuti per l’emersione del lavoro irregolare, ai sensi dell’articolo 103, comma 7, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 - Decreto interministeriale 7 luglio 2020. 
 
Fonte: Integrazione Migranti