Stampa questa pagina

3,3 milioni di peruviani emigrati in 30 anni. Il 10% in Italia

La Agencia de Noticias Andina riporta che "più di 3.309.635 Peruviani - pari al 10% della popolazione totale - hanno lasciato il Paese fra il 1990 e il 2020 e non sono più ritornati".

Questo periodo non include il cosiddetto "Decennio Perduto" - la crisi economica degli Anni Ottanta.

"Divisi per Paese di residenza, la maggior parte dei Peruviani vive negli Stati Uniti (30,2%), seguiti da Spagna (15,4%), Argentina (13,6%), Cile (11,8%), Italia (10,2%), Giappone (3,7%) e Canada (1,9%)."

Interessante anche che un emigrato peruviano su dieci vive nella sola città di Buenos Aires, in Argentina.

Secondo l'Istituto nazionale di Statistica Peruviano, il Paese ha una popolazione di oltre 34 milioni di abitanti.

L'Istituto di Statistica Italiano conta al 2020 96.545 cittadini peruviani residenti in Italia, 2.234 nelle Marche (per il 56% donne).

I dati dei permessi di soggiorno, invece, indicano che nel 2021 85.000 peruviani sono titolari di un permesso di soggiorno in Italia, per il 70% di lungo periodo.

 

Per saperne di più

La fonte della notizia sulle migrazioni peruviane: in inglese qui e in spagnolo qui

Rapporto annuale sulla comunità peruviana in Italia, a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali qui

Le Associazioni peruviane nelle Marche incluse nella banca dati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, reperibile sul portale Integrazione Migranti, sono tre:

1) Associazione Perù nella Provincia di Macerata

2) Centro interculturale peruviano di Civitanova Marche

3) Incas Perù a Pesaro 

Ultima modifica il Venerdì, 02 Settembre 2022 12:33