Tunisia: approvata la nuova costituzione

Lunedì 25 luglio si è tenuto in Tunisia il referendum per l'approvazione della nuova Costituzione voluta dal presidente Kais Saied. Il referendum non prevedeva quorum: ha votato circa un quarto degli aventi diritto, con un voto a favore della riforma che ha superato il 90%.

La riforma costituzionale prevede un presidenzialismo spinto, un parlamento bicamerale (una camera rappresenterà le Regioni) e una riduzione dell'indipendenza della magistratura.

Diversi osservatori internazionali hanno espresso preoccupazione per la svolta accentratrice voluta da Kais Saied, manifestatatasi già ben prima del voto del 25 luglio. Molti parlano esplicitamente di "fine della Primavera".

Per saperne di più:

- Diritti comparati, 28 luglio: Tunisia: la Costituzione di Kaïs Saïed

- Corriere della Sera, 28 luglio: La nuova Costituzione della Tunisia mette in pericolo i diritti umani

- Confronti, 29 luglio: Tunisia. Approvata la nuova Costituzione: fine della Primavera?

 

Ultima modifica il Venerdì, 02 Settembre 2022 12:36